Categoria: Notizie

IUGG (Unione Internazionale di Geodesia e Geofisica) è un’Organizzazione Internazionale fondata nel 1919.

Il suo ruolo principale è quello di coordinare le Associazioni Internazionali che compongono l’IUGG: IAGS – Associazione Internazionale di Geodesia, IAGS – Associazione Internazionale di Scienze Idrologiche, IAMAS – Associazione Internazionale di Meteorologia e Scienze Atmosferiche, IAPSO – Associazione Internazionale per le Scienze Fisiche degli Oceani, IASPEI – Associazione Internazionale di Sismologia e Fisica dell’Interno della Terra, IAVCEI – Associazione Internazionale di Volcanologia e Chimica dell’Interno della Terra.

Il IUGG è membro dell’UNESCO e del Consiglio Scientifico Internazionale (ICSU) che riunisce più di 25 sindacati scientifici. Il suo scopo principale è quello di stabilire una grande cooperazione internazionale nei settori della fisica, della chimica e della matematica della Terra.

Inoltre, l’IUGG è coinvolto nell’istruzione di ricercatori, tecnici, studenti per la protezione dell’ambiente e le questioni di sicurezza degli uomini.
Le associazioni IUGG svolgono un ruolo internazionale importante perché informano le nazioni che partecipano a vari incontri, workshop e assemblee, sui lavori di ricerca scientifica in corso, ognuno nel proprio campo.

Inoltre, coinvolgono giovani scienziati, in particolare persone provenienti da paesi non industrializzati, finanziando la loro partecipazione a vari incontri e assemblee generali.

L’IUGG organizza le sue Assemblee Generali ogni quattro anni.

Durante la XXIII Assemblea, tenutasi a Sapporo nel 2003, la città di Perugia è stata eletta per ospitare la XXIV Assemblea Generale, riportando nuovamente in Italia questo importante evento, dopo più di 50 anni dall’ultima edizione romana (1954).

XXIV Assemblea Generale, realizzata da USMA (Umbria Scientific Meeting Association), si terrà presso l’Università e nella Rocca Paolina. Il tema centrale sarà: “Terra il nostro pianeta che cambia”, rigorosamente attualità e importanza per la vita delle generazioni future.

Sulla base delle precedenti edizioni delle Assemblee, sono attesi più di 10.000 partecipanti provenienti da 80 paesi del mondo, tra cui circa 5000 scienziati congiunti alle 7 Associazioni IUGG.
Non solo le nazioni più industrializzate ma anche molti paesi meno sviluppati parteciperanno all’evento, i cui scienziati beneficeranno di sovvenzioni connesse all’iniziativa USMA “Adottare un ricercatore”.

Grazie a questi, i Comuni Italiani, le Pubbliche Amministrazioni, le Associazioni ei cittadini privati, pagando 1000 euro, possono adottare un ricercatore che gli permette di partecipare all’Assemblea. In questo modo, essi possono stabilire una sorta di “twinship culturale” tra lo scienziato e il suo sponsor: durante la cerimonia di apertura, le sovvenzioni saranno consegnate ai vincitori.

Notizie